Corso Biennale in Mediazione Familiare - ROMA


MEDIAZIONE FAMILIARE

La mediazione familiare favorisce e agevola - in contesto di crisi familare dovuto alla separazione o al divorzio della coppia (di diritto o di fatto) - la risoluzione e gestione delle dinamiche conflittuali, la creazione di uno spazio in cui sia possibile uno sviluppo positivo della crisi e del conflitto e un intervento volto alla creazione di uno scambio comunicazionale efficace. Il processo di mediazione garantisce, per entrambe le parti, il rispetto delle necessità emotive, facilitando l’adozione di uno schema orientato alla soluzione e negoziazione delle controversie; in presenza di minori, il focus è orientato nella costruzione di una corretta bigenitorialità dei mediandi a vantaggio del benessere del minore.
Il modello Pluralistico Integrato, applicato alla mediazione familiare, offre al mediatore un’ampia gamma di strumenti che si adattano alla realtà della coppia e della famiglia. Un intervento ecologico e personalizzato,
centrato sui bisogni dei mediandi e focalizzato sulle implicazioni affettive e cognitive di tutti i soggetti coinvolti nel sistema familiare.

IL MEDIATORE

Il Mediatore familiare è un soggetto neutrale e imparziale che interviene per agevolare la soluzione di conflitti nella coppia/famiglia. Aiuta le parti a comunicare in maniera costruttiva per raggiungere un accordo scritto, che sia soddisfacente per tutti i familiari coinvolti, evitando la via giudiziale. Di- rime le problematiche di tipo relazio- nale, organizzativo ed economico che possono sorgere tra coniugi/conviven- ti, prima, durante e dopo la separazio- ne e il divorzio. Instaura un rapporto di fiducia con le parti, identifica le istan- ze di ognuno, sviluppa nuovi canali di comunicazione, stimola e incoraggia le abilità dei soggetti a negoziare una soluzione, esplora tutte le possibilità di accordo, nel rispetto assoluto della riservatezza. Nello svolgimento del- la professione interagisce con figure quali: assistenti sociali, psicologi, ma- gistrati e avvocati.

Professione definita dalla norma UNI 11644-2016, ai sensi della legge 4/2013

FINALITA'
Offrire un percorso di qualifica professionale in Mediazione Familiare, orientato alla risoluzione delle dinamiche conflittuali, allo sviluppo positivo della crisi e all’agevolazione dello scambio comunicazionale all’interno della coppia/ famiglia durante la separazione o il divorzio.

DESTINATARI
L’accesso al corso è riservato a chi è in possesso di laurea, almeno triennale, nell’area umanistica, sanitaria e sociale o a quei candidati con adeguata e documentata esperienza professionale,almeno quinquennale, nelle aree sociali, educative e sanitarie.

METODOLOGIA
Il corso è suddiviso in due annualità comprensive di:
240 ore di apprendimento teorico-pratico su materie specifiche e complementari della mediazione, di cui una parte in FAD. 80 ore di pratica supervisionata e supervisione.
• ORE DI PRATICA: le 40 ore di pratica devono essere effettuate presso un mediatore o un avvocato e vanno certificate. • ORE DI SUPERVISIONE: le 40 ore di supervisione sono inserite nel percorso

ORARI
Gli incontri si svolgono il sabato dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

SEDE
Gli incontri si terranno nella sede ASPIC di Largo Luigi Antonelli, 8 - 00145 Roma
Sito www.unicounselling.org
Mail info@unicounselling.org
Telefono 06/54225060

 

 

QUOTA ASSOCIATIVA UPASPIC

Entro gennaio 2020, compilare il modulo d’iscrizione e pagare tramite bonifico la quota associativa annuale di €65 all’Up.Aspic.
L’iscrizione va rinnovata annualmente: http://www.unicounselling.org/iscriviti.php

ISCRIZIONE: DOCUMENTI NECESSARI
Inviare la domanda di pre-iscrizione: https://goo.gl/forms/0WB4bK1eksyQFNgx2
Consegnare: domanda d’iscrizione, curriculum, 2 foto tessera, fotocopia del documento d’identità e del titolo di studio.

 

ESAME PRIMO LIVELLO

Esame scritto (compresa FAD) e prova pratica. Consegna e discussione di un elaborato finale.

ATTESTATO DI IDONEITA'
L’attestato di idoneità, viene rilasciato al superamento delle prove del 1° livello d’esame.
Attestato di qualifica Professionale
L’Attestato di Qualifica Professionale come mediatore familiare verrà rilasciato al completamento delle ore di pratica e supervisione e al superamento del 2° livello di esame.

 

PRIMO INCONTRO: Il Biennio di Mediazione Familiare partirà il 18 GENNAIO 2020

TEMATICHE
- Approccio Pluralistico Integrato
- Teoria della comunicazione e ascolto
- Il colloquio nella relazione di mediazione
- Ciclo di vita della coppia e della famiglia
- Formazione, sviluppo e crisi della coppia
- Stili di collusione e conflitto
- Implicazioni relazionali e giuridiche in fase di separazione e divorzio
- Diritto di famiglia e minori
- Modelli e tecniche di mediazione nell’approccio integrato
- Dal conflitto al processo di mediazione
- Analisi della situazione e dei bisogni individuali e del contesto
- Contratto di mediazione
- Tecniche di mediazione familiare integrata ASPIC
- Elementi di diritto familiare, quadro legale della separazione e del divorzio
- Etica e Deontologia, confini professionali e rapporti con la rete professionale

CALENDARIO I° ANNO
- 18 gennaio 2020
- 28 marzo 2020
- 30 maggio 2020
- 27 giugno 2020
- 26 settembre 2020
- 7 novembre 2020
FAD: OTTOBRE - LUGLIO

CALENDARIO II° ANNO
- 11 gennaio 2020
- 22 febbraio 2020
- 14 marzo 2020
- 18 aprile 2020
- 16 maggio 2020
- 13 giugno 2020
FAD: DICEMBRE - MARZO - GIUGNO

 

MODULO DI 50 ORE: 21 E 26 LUGLIO 2020 A ROMA

BIBLIOGRAFIA CONSIGLIATA
Giannella E., (2009), Etica e deontologia nel Counseling professionale e nella Mediazione familiare, Sovera Editore, Roma.

Normazione
Il Mediatore Familiare è una professione definita dalla Norma UNI 11644-2016, disciplinata ai sensi della Legge 4/2013.

Informazioni
per ricevere informazioni puoi scrivere alla segreteria o chiamare al numero 06 54225060
Compila la domanda di iscrizione

 



COSTI

Per conoscere i costi del corso puoi contattare la segreteria allo 06 54225060 o scrivere a info@unicounselling.org